NAO CHALLENGE 2019

Nell'anno scolastico 2018/2019, grazie ai finanziamenti FESR, l’aula di robotica si è dotata di un robot umanoide (il robot Nao, prodotto dalla SoftBank, l’umanoide più famoso al mondo), di taglia media e programmabile. La presenza di Nao può aiutare  il docente a creare un’esperienza didattica unica e interattiva, dal momento che entrano in gioco diversi fattori come l’empatia nella relazione umano/umanoide, la cooperazione tra studenti e studentesse che lo programmano, lo stimolo della creatività.

Alcuni studenti e studentesse del Liceo Scientifico Pepe hanno costituito un team (dal nome Serendipity Team) per partecipare alla competizione di robotica umanoide NaoChallenge2019, organizzata da Scuola di Robotica di Genova. Il tema di quest’anno è l’inclusione in educazione, intesa come valorizzazione della diversità, come promozione del rispetto dell’altro, come processo che ha l’obiettivo di “far diventare parte di”. Le squadre devono realizzare un progetto nel quale viene sviluppato il tema dell’inclusione in educazione.

Gli studenti e le studentesse del team, sensibili ai temi del volontariato e dell’impegno nel sociale, hanno progettato di realizzare insieme con Nao e un progetto Arduino CTC 101 un’attività didattica divertente per i bambini. In particolare, intendono rivolgere questa attività a bambini “speciali” che hanno bisogno di sentire tutto l’impegno della comunità in cui vivono finalizzato all’inclusione. E’ nata, quindi, l’idea di supportare i volontari della Croce Rossa (tra i quali anche uno studente del team e alcuni studenti della nostra scuola) che si occupano dei bambini degli stranieri residenti nella nostra città impegnati nella formazione per apprendere la lingua italiana con questa modalità:

gli studenti del team (guidati dall’insegnante) portano presso la sede della Croce Rossa il robot umanoide e coinvolgono i bambini in attività ludico/didattiche.

L’attività è molto importante per i ragazzi e le ragazze del team e realizza uno dei punti cardine del Regolamento della Nao Challenge 2019, nel quale si dice che “Educazione vuol dire dare uguali opportunità di apprendimento a tutti indipendentemente da età, genere, origine, credo religioso, stato di salute, disabilità, sessualità, ceto sociale o economico”.

.

WhatsApp Image 2019-03-06 at 12
32704cf3-06e1-4d1d-9d6b-aa538df3e84c (1)
51727817_2541276035900185_80663106519260
4f535431-e266-4fcc-939c-ee78065735cf_edi
8b7c7e5d-6ef5-4ae0-86fb-48cb2345e6bb_edi
010da5a7-a1fd-4410-aaed-b693632da89e_edi
78e37ac9-0db5-420b-a2a2-88818d2b746a_edi
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now